“L’altro sguardo” Laboratorio di Fotografia Sociale

350.00

Nel 1976 Ando Gilardi compose una poesia sulla fotografia invitando chi leggeva a ‘non fotografare’ determinate categorie, i disagiati ai limiti della nostra società. A quarant’anni di distanza l’evoluzione della fotografia ha portato ad una diversa concezione e interpretazione del pensiero di Gilardi ed è a questa nuova visione dedicheremo il laboratorio “L’altro sguardo” a cura di Fabio Moscatelli: un percorso quadrimestrale per indagare e volgere l’attenzione sul rapporto tra fotografia documentaria e quotidianità sociale.